Il sistema linfatico pigro: Ritenzione idrica e sintomi

Una presenza eccessiva di acqua nei tessuti fuori dalle cellule è causata da un sistema linfatico pigro, insufficiente nel suo drenaggio metabolico.
Questi sono i principali sintomi di un sistema linfatico pigro:

1) Gambe grandi (linfedema e lipedema), ritenzione idrica, edemi.
2) Sovrappeso, depositi di grasso e di cellulite.
3) Dolori indefiniti, cefalee, fibromialgia, affaticamento.
4) Difficoltà a recuperare e a mantenere il peso forma.
5) Senso di gonfiore e di pesantezza, addome pronunciato.
6) Stipsi ostinata
7) Borse sotto gli occhi.
8) Tosse secca con emissione di muco vischioso e giallastro.
9) Alito pesante
10) Pelle secca, capelli secchi.

LINFA – LAVAGGIO LINFATICO
La linfa è un liquido che si forma dall’acqua e da tutte le molecole che escono dal capillare arterioso nella matrice extra cellulare.
La linfa è quindi un “ponte” attraverso il quale i nutrienti alimentari e l’ossigeno passano dal sangue all’interno delle cellule. Se la linfa è alterata nella sua composizione (proteine, acidi grassi saturi, sodio…) la nutrizione cellulare è compromessa e tutto ristagna. Per dimagrire occorre che gli acidi grassi accumulati all’interno degli adipociti escano nella linfa che bagna queste cellule.
Sarà la linfa a portare via attraverso la circolazione linfatica i grassi liberati dagli adipociti per essere poi “bruciati” dall’ossigeno nelle altre cellule dell’intero organismo.
Se la linfa e la circolazione linfatica del tessuto grasso sono compromesse i grassi non possono lasciare la massa adiposa e non si dimagrisce.
Il sistema linfatico ha un ruolo primario nel perdere massa grassa corporea. Con un sistema linfatico compromesso è molto difficile dimagrire!

Una alimentazione ricca di vegetali freschi, verdure crude e cotte, alimenti marini e frutta secca (semi oleosi) ricca di omega 3 contribuisce al “lavaggio linfatico”, cioè a pulire la linfa per garantire una riattivazione della circolazione linfatica.
Per avere/riattivare un sistema linfatico compromesso consiglio una ALIMENTAZIONE PESCO VEGANA (pesce e alimenti di origine vegetale, con netta riduzione di alimenti composti con farina), eliminare tutti gli alimenti di origine animale, in particolare salumi e formaggi a pasta dura, con eccezione del pesce. Ridurre il sale da cucina ed ogni alimento contenente livelli elevati di sodio.
Realizzare nella giornata CENTRIFUGATI MISTI di VERDURA (80%) e FRUTTA (20%) di stagione con estrattore a basso giro.

La riduzione di acidi grassi saturi alimentari contenuti soprattutto negli alimenti di origine animale assorbiti dai villi intestinali consente un lavaggio linfatico utile a favorire il ritorno della linfa dagli arti inferiori.
Si può misurare l’effettivo e reale lavaggio linfatico misurando con un comune metro la circonferenza della radice e della mediana della coscia. Con una alimentazione pesco-vegana si può ottenere una riduzione netta di alcuni centimetri nella coscia per rimozione di liquidi per riattivazione del sistema linfatico.

 

𝗔𝗟𝗘𝗦𝗦𝗜𝗔 𝗙𝗥𝗘𝗦𝗜𝗟𝗟𝗜
– 𝗦𝗽𝗲𝗰𝗶𝗮𝗹𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗶𝗻 𝗗𝗶𝗲𝘁𝗶𝘀𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗲 𝗠𝗲𝗱𝗶𝗰𝗶𝗻𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗼 𝘀𝗽𝗼𝗿𝘁 –
🖱 www.alessiafresillidietista.it
☎️ +𝟯𝟵 𝟯𝟮𝟳𝟬𝟴𝟮𝟱𝟮𝟱𝟵
📧 𝗶𝗻𝗳𝗼@𝗮𝗹𝗲𝘀𝘀𝗶𝗮𝗳𝗿𝗲𝘀𝗶𝗹𝗹𝗶𝗱𝗶𝗲𝘁𝗶𝘀𝘁𝗮.𝗶𝘁
📲 𝗶𝗻𝘀𝘁𝗮𝗴𝗿𝗮𝗺.𝗰𝗼𝗺/𝗮𝗹𝗲𝘀𝘀𝗶𝗮.𝗳𝗿𝗲𝘀𝗶𝗹𝗹𝗶
📌 𝗣𝗼𝗻𝘁𝗲𝗰𝗼𝗿𝘃𝗼 – 𝗩𝗶𝗮 𝗧𝗿𝗲 𝗙𝗼𝗻𝘁𝗮𝗻𝗲 𝘀𝗻𝗰
📌 𝗖𝗮𝘀𝘀𝗶𝗻𝗼 – 𝗩𝗶𝗮 𝗧𝗼𝗺𝗺𝗮𝘀𝗼 𝗣𝗶𝗮𝗻𝗼, 𝟭𝟲
📌 𝗦𝗼𝗿𝗮 – 𝗩𝗶𝗮 𝗚𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗻𝗶 𝗴𝗶𝘂𝗿𝗮𝘁𝗶 𝘀𝗻𝗰
📌 𝗥𝗶𝗽𝗶 – 𝗩𝗶𝗮 𝗕𝗼𝗿𝗴𝗼 𝗦𝗮𝗻 𝗧𝗼𝗺𝗺𝗮𝘀𝗼, 𝟳